Premi

1996

1996

Gennaio ‘96: L’Associazione Brancaccio in collaborazione con l’ANICA istituisce il Premio annuale “GUGLIA DI NAPOLI - Immagine di Napoli e della Campania nel mondo”, che è assegnato a personalità della cultura, dello spettacolo, del volontariato e della letteratura.

•             Maggio ’96: Alla prima edizione del premio, sono stati premiati tra gli altri: Alberto Sordi, padrino d’eccezione del premio e della nostra operazione di restauro della Guglia dell’Immacolata; per la cultura lo scrittore napoletano Michele Prisco; per la scienza il professor Andrea Ballabio, napoletano direttore nazionale del programma scientifico Telethon; per il volontariato l’associazione International Inner Whell di Napoli (Premio Paolo Brancaccio); per le professioni l’editore napoletano Colonnese, l’oncologo Giuseppe D’Aiuto, Antonio Stella punto di riferimento per la distribuzione cinematografica meridionale, Aldo Tramontano per il suo inconfondibile stile nella lavorazione delle pelli.

In conclusione di serata è stato proiettato il film di Vittorio de Sica “Il Giudizio Universale” del 1961, nella versione recentemente restaurata dalla cineteca nazionale.